askanews.it
Comunità gay Usa infuriata per

Comunità gay Usa infuriata per "Russia Day" a Borsa New York

Una petizione su Change.org chiede di cancellare l'iniziativa


      AFP

Mosca, 15 nov. (TMNews) - La comunità gay americana punta il dito contro la Borsa di New York, che sta per ospitare il "Russia Day" per invogliare gli investitori Usa a puntare sull'economia russa, attualmente in stagnazione. Una iniziativa che non piace agli attivisti per i diritti arcobaleno che scrivono su Change.org, piattaforma on line statunitense per le campagne sociali, una lettera infuriata a Duncan Niederauer, Chief Executive Officer del NYSE.

"Nonostante lo shock globale e l'indignazione per la brutale repressione della Russia sulla sua comunità LGBT (Lesbiche, Gay, Bisessuali, Transgender) - si legge - la Borsa di New York ospita un Russia Day questo lunedì per incoraggiare le imprese americane a investire in Russia. Il denaro americano non dovrebbe sostenere un Paese che sta terrorizzando la comunità gay". La petizione su Change.org sta per raggiungere sta per raggiungere le 1000 firme necessarie per lanciare una campagna.

Il testo è accompagnato da un video che alterna l'applauso del primo vicepremier russo Igor Shuvalov al Russia Day 2012 presso la Borsa di New York e immagini scioccanti di repressione su gay, nel mirino da quando il presidente russo Vladimir Putin ha firmato una legge controversa che vieta la promozione di rapporti sessuali "non tradizionali", a luglio 2013. Il Cremlino sostiene che la nuova legge ha lo scopo di proteggere i bambini, ma agli adulti non impedisce di fare le proprie scelte. Tuttavia i più critici replicano che la norma è parte di un giro di vite molto più ampio in Russia. (segue)

VIDEO NEWS
VIDEO INCHIESTA
La disperazione dei migranti a Calais, tra tensione e povertà
TWITTER
NUOVA EUROPA
Le principali notizie con foto del notiziario specializzato sull'Europa orientale.
TMNEWS SMS
le notizie di carattere generale in tempo reale sul tuo telefonino.