askanews.it
In prima pagina del Sole 24 Ore appello ai politici: fate presto

In prima pagina del Sole 24 Ore appello ai politici: fate presto

Il quotidiano auspica un governo d'emergenza credibile. Il direttore si ispira al "Mattino" di Napoli del 23 novembre del 1980


Roma, 10 nov. (TMNews) - "Fate Presto". E' il titolo a tutta pagina con il quale il primo quotidiano economico italiano, "Il Sole 24 Ore", apre l'edizione di stamane con una scelta eccezionale rispetto al suo stile consolidato. "Il titolo con cui abbiamo deciso di aprire la prima pagina - spiega il direttore Roberto Napoletano in un editoriale - l'ho rubato a Roberto Ciuni e a un quotidiano glorioso, il Mattino di Napoli. "FATE PRESTO per salvare chi è ancora vivo, , per aiutare chi non ha più nulla", titolava così a caratteri cubitali, tre giorni dopo il terremoto del 23 novembre dell'80 che sconvolse l'Irpinia, migliaia di morti e una terra straziata.

"Le macerie di oggi - sottolinea il direttore del Sole - sono il risparmio e il lavoro degli italiani, il titolo Italia che molti, troppi, si ostinano a considerare carta straccia: un "terremoto" finanziario globale scuote le fondamenta del Paese, ne mina pesantemente la tenuta economica e civile; la credibilità perduta ci fa sprofondare in un abisso dove il differenziale spread Btp-Bund supera i 550 punti e i titoli pubblici biennali hanno un tasso del 7,25%".

Napoletano ricorda le parole del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano: "Abbiamo bisogno di decisioni presto e nei prossimi giorni per una rinnovata responsabilità e coesione nazionale" e "Nuovo governo in tempi brevi o elezioni, l'Italia saprà serrare le fila". Segnala poi la responsabilità dei politici tutti di "garantire un governo di emergenza guidato da uomini credibili che sappiano dare all'Italia e agli italiani la cura necessaria ma sappiano anche imporre al mondo il rispetto e la fiducia per l'Italia". Conclude ricordando l'esperienza positiva del governo Ciampi nel 1993 e chiude: "Dipende da noi, solo da noi. Ricordiamoci che siamo sul filo del rasoio. Può andare molto male, ma anche molto bene. Fate presto".

Bol

VIDEO INCHIESTA
La disperazione dei migranti a Calais, tra tensione e povertà
NUOVA EUROPA
Le principali notizie con foto del notiziario specializzato sull'Europa orientale.
TMNEWS SMS
le notizie di carattere generale in tempo reale sul tuo telefonino.