askanews.it
Operazione antimafia a Palermo: 28 arresti. In manette la talpa

Operazione antimafia a Palermo: 28 arresti. In manette la talpa

Le mani di Cosa nostra sulla fiction "Squadra antimafia"

Palermo (TMNews) - Decapitati i nuovi vertici dei mandamenti di Porta Nuova e Bagheria. Ventotto persone sono state arrestate nell'ambito dell'operazione antimafia "Pedro" dei carabinieri del comando provinciale di Palermo. Tra gli arrestati c'è anche una "talpa" che passava informazioni riservate all'organizzazione come ha confermato il comandante Piccinelli.E' stata accertata la capillare imposizione della pratica del pizzo, nonchè l'ingerenza di Cosa nostra nelle attività imprenditoriali dei principali lavori sul territorio ha confermato il procuratore capo di Palermo Francesco Messineo: "Le estorsioni come sappiamo sono l'affare principale di Cosa nostra a Palermo, elemento fondante di un'attività che serve per sopravvivere".Oltre che sul pizzo e il traffico di droga, i "tentacoli" di Cosa nostra si erano estesi persino sulla produzione della fiction "Squadra Antimafia Palermo Oggi".A mettere gli occhi, e le mani, sulla produzione televisiva, era stato Calogero Lo Presti, il quale si serviva del nipote, Tanino Lo Presti, per gestire direttamente la questione. Nella produzione, tra l'altro, lavorava anche un uomo vicino alla cosca.

VIDEO NEWS
VIDEO INCHIESTA
AIG salvata dalla Casa Bianca e ora chiede 40 miliardi al governo
NUOVA EUROPA
Le principali notizie con foto del notiziario specializzato sull'Europa orientale.
TMNEWS SMS
le notizie di carattere generale in tempo reale sul tuo telefonino.